Italiano - English
FBo ERP_TW_TITLE ERP_LK_TITLE ERP_PI_TITLE ERP_YT_TITLE
Restrizioni all’uso di sostane pericolose nelle AEE
Restrizioni all’uso di sostane pericolose nelle AEE

Aggiornamento normativo sull’utilizzo di sostanze pericolose

PrintEmailBookmark/FavoritesShare
Mail Print Add Social

Il Ministero dell’Ambiente ha aggiornato il Dlgs 27/2014 recante il divieto all’utilizzo di alcune sostanze pericolose nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, recependo le ultime direttive UE sui dispositivi medici. 

In particolare, il Dm del 3 marzo 2017, interviene sugli allegati al Dlgs 27/2014, allungando il termine che imponeva il divieto di utilizzare alcune sostanze ritenute pericolose.

Lo slittamento è da imputarsi al fatto che la tecnologia non permette ancora di poter rinunciare ad alcun metalli pesanti in determinate apparecchiature mediche, sostituendoli con altri altrettanto performanti.

Il decreto quindi, attua le direttive 2016/585/UE, 2016/1028/UE e 2016/1029 UE, che introducono determinate esenzioni al divieto di utilizzo di cadmio e piombo in alcune AEE e altre esenzioni per cadmio, piombo, cromo esavalente e eteri di difenile polibromurato nei pezzi di ricambio recuperati da e usati per la riparazione o rinnovo di dispositivi medici, microscopi elettronici e altre apparecchiature, spostandone il recepimento a partire dal 2021, 2023 e 2024 a seconda della sostanza utilizzata.

Per leggere il decreto completo clicchi qui

 

 
ERP ITALIA S.c.a.r.l Sede: Viale Assunta 101 20063 Cernusco sul Naviglio (MI) Italia P.IVA e C.F: 05495760968 Registro delle imprese di Milano Cap. Soc. Deliberato e interamente versato: 11.764,00€